Le Mālā (chiamate anche Japamala) sono uno strumento sacro e spirituale per connettersi con noi stessi e la natura e per vivere nel momento presente.

Furono create per la prima volta in India 3000 anni fa (con radici nell’Induismo e nel Buddismo) e venivano usate per uno speciale stile di meditazione: la natura circolare di queste “collane” si collega alla credenza indù secondo cui tutta la vita è ciclica, senza un inizio o una fine.

Il termine mala è una parola sanscrita e significa “ghirlanda”, mentre japa è l’atto di ripetere costantemente certe parole o mantra durante la meditazione.

E’ tradizionalmente composta da 108 grani sacri (il numero è sempre divisibile per nove) annodati a uno a uno, e il movimento di far scorrere ogni grano, in senso orario, serve a mantenere la mente concentrata (su un mantra/intenzione).

All’interno della Mālā, troviamo poi il Guru e i marcatori (quest’ultimi non sono obbligatori).

Il primo ha lo scopo di segnare l’inizio e la fine delle ripetizioni e può essere accompagnato da un ciuffo/nappina (il loto dai mille petali) mentre i marcatori sono elementi, anche di forma differente, utili per tenere il conteggio e rendere più facile il mantra.

 

Simile alla preghiera con il rosario, la meditazione con questo strumento sacro e curativo aiuta a rallentare la respirazione favorendo il proprio benessere fisico e mentale ed entrando in uno stato di unione tra mente e corpo.

La ripetizione del mantra di tua scelta reindirizza la mente lontano dalle ossessioni quotidiane e introduce schemi di pensiero positivi.

 

Oggetti simili sono stati usati per generazioni in una varietà di fedi spirituali tra cui: Buddismo, Cristianesimo (il rosario), Sikhismo, Induismo…

Scegliere la propria Japamala

Ma qual’è il significato di ?

Il numero 108 ha tanti significati in molte culture e discipline diverse, come per esempio nell’induismo e nello Yoga, dove è considerato un numero sacro.

Alcuni credono che ci siano 108 tappe nel viaggio dell’anima umana, mentre altri associano la possibilità di una illuminazione con l’assunzione di solo 108 respiri al giorno mentre praticano una meditazione profonda.

 

Indipendentemente dal significato del numero 108, è importante che se una Mālā è usata per la recitazione di un mantra, questo sia ricordato con sincerità, devozione e sentimento.

𝑃𝑜𝑖𝑐ℎ𝑒’ 𝑣𝑒𝑛𝑖𝑣𝑎𝑛𝑜 𝑡𝑟𝑎𝑑𝑖𝑧𝑖𝑜𝑛𝑎𝑙𝑚𝑒𝑛𝑡𝑒 𝑐𝑟𝑒𝑎𝑡𝑒 𝑝𝑒𝑟 𝑙𝑎 𝑚𝑒𝑑𝑖𝑡𝑎𝑧𝑖𝑜𝑛𝑒, 𝑚𝑖 𝑝𝑖𝑎𝑐𝑒 𝑎𝑠𝑠𝑜𝑐𝑖𝑎𝑟𝑙𝑒 𝑎 𝑞𝑢𝑒𝑠𝑡𝑖 𝑖𝑑𝑒𝑎𝑙𝑖 𝑒 𝑐𝑜𝑛𝑠𝑖𝑑𝑒𝑟𝑎𝑡𝑜 𝑐ℎ𝑒 𝑠𝑜𝑛𝑜 𝑎𝑛𝑐ℎ𝑒 𝑑𝑒𝑖 𝑔𝑖𝑜𝑖𝑒𝑙𝑙𝑖 𝑎𝑓𝑓𝑎𝑠𝑐𝑖𝑛𝑎𝑛𝑡𝑖, 𝑝𝑜𝑠𝑠𝑜𝑛𝑜 𝑓𝑎𝑟𝑐𝑖 𝑠𝑡𝑎𝑟𝑒 𝑏𝑒𝑛𝑒 𝑐𝑜𝑛 𝑛𝑜𝑖 𝑠𝑡𝑒𝑠𝑠𝑖.
𝑂𝑙𝑡𝑟𝑒 𝑎𝑑 𝑒𝑠𝑠𝑒𝑟𝑒 𝑢𝑛𝑜 𝑠𝑡𝑟𝑢𝑚𝑒𝑛𝑡𝑜 𝑡𝑎𝑡𝑡𝑖𝑙𝑒 𝑝𝑒𝑟 𝑙𝑎 𝑝𝑟𝑎𝑡𝑖𝑐𝑎, 𝑝𝑢𝑜𝑖 𝑖𝑛𝑑𝑜𝑠𝑠𝑎𝑟𝑙𝑎 𝑒 𝑡𝑜𝑐𝑐𝑎𝑟𝑙𝑎 𝑝𝑒𝑟 𝑑𝑎𝑟𝑡𝑖 𝑓𝑜𝑟𝑧𝑎 𝑛𝑒𝑖 𝑚𝑜𝑚𝑒𝑛𝑡𝑖 𝑑𝑖𝑓𝑓𝑖𝑐𝑖𝑙𝑖 𝑒 𝑝𝑒𝑟 𝑟𝑖𝑐𝑜𝑟𝑑𝑎𝑟𝑡𝑖 𝑑𝑖 𝑒𝑠𝑠𝑒𝑟𝑒 𝑝𝑖𝑢’ 𝑐𝑜𝑛𝑠𝑎𝑝𝑒𝑣𝑜𝑙𝑒, 𝑟𝑎𝑝𝑝𝑟𝑒𝑠𝑒𝑛𝑡𝑎𝑛𝑑𝑜 𝑢𝑛 𝑝𝑟𝑜𝑚𝑒𝑚𝑜𝑟𝑖𝑎 𝑑𝑒𝑙𝑙𝑒 𝑝𝑟𝑜𝑝𝑟𝑖𝑒 𝑖𝑛𝑡𝑒𝑛𝑧𝑖𝑜𝑛𝑖.

 

Regalare o Regalarsi una Mālā

Quando doni (o ti regali) una Mālā ricorda che è un gesto importante, che continua a dare nel tempo ed è più di un semplice gioiello: è una Compagna di Vita.

Sono chiamate “branelli di preghiera” per una ragione: rispondono a preghiere, desideri, intenzioni e sogni. Ma… Come sceglierla?

Non esiste una regola precisa poiché si applica in modo diverso per ogni persona ma ci sono dei fattori rilevanti da considerare che possono aiutarti.

❁ Iɴᴛᴇɴᴢɪᴏɴᴇ : le Japamala ci aiutano a concentrarci su un’intenzione, quindi cerca di capire quale essa sia per la persona a cui è destinata.

Che periodo sta attraversando? Con cosa combatte? Quali sono i suoi obiettivi e sogni?

Lo scopo di indossare una Mala è catturare questa intenzione e tenerla come promemoria perchè aiuterà a superare la paura, raggiungere un obiettivo e a trovare conforto.

 

❁ Asᴘᴇᴛᴛᴏ : una volta che hai capito l’intenzione, devi valutare anche l’esteriorità. Alcune Mālā sono create con solo pietre, altre con semi, alcune potrebbero avere una nappina mentre altre possono terminare al Guru.

Anche la lunghezza e la dimensione dei grani sono fattori da prendere in considerazione in quanto esistono diverse tipologie. In questo collage di foto ci sono i 4 modelli più comuni.

Se la Mālā è destinata a bambini di età inferiore ai 10 anni la misura che raccomando è: 6mm le pietre e 72/81 i grani, però, in questo caso, fatelo sempre presente in modo che io possa aiutarvi e consigliarvi nella scelta più adatta.

japamala

❁ Iɴᴛᴜɪᴢɪᴏɴᴇ : senti una connessione forte e profonda con una particolare Japamala? Fidati di te stesso, non dubitare. Segui quella “connessione inspiegabile”.

Fai affidamento sul tuo intuito e lasciati guidare da quella che più ti “chiama” perchè, spesso, è proprio lei a scegliere chi accompagnare nel viaggio della Vita ❤

 

Una volta considerati tutti questi aspetti, troverai sicuramente una Mālā che connette, collega e riflette ciò che la persona, a cui è destinata, sta cercando, qualcosa per cui sicuramente ti ringrazierà.

 

Per qualsiasi domanda, dubbio o consiglio, sono a tua completa disposizione.

Regalare una Japamala